Di norma, come nelle procedure di co-programmazione, è l’amministrazione pubblica, in quanto
“procedente”, ad indire il procedimento, sulla base di apposito provvedimento, con il quale viene
indicato il Codice Unico di Progetto (CUP), di cui alla relativa disciplina vigente, ed individuato il responsabile del procedimento, ai sensi degli articoli 5 e 6 della legge n.241/1990, e, quindi, avviato il procedimento, previa approvazione dei relativi atti.