Gli ETS sono distinti ai fini del bilancio in:

  • Ordinari (con proventi superiori a Euro 220.000);
  • Minori (con proventi inferiori a Euro 220.000).

Il bilancio degli Ordinari è composto da: Stato patrimoniale, Rendiconto gestionale (con l’indicazione, dei proventi e degli oneri, dell’ente), Relazione di missione (che illustra le poste di bilancio, l’andamento economico e finanziario dell’ente e le modalità di perseguimento delle finalità statutarie» oltre a documentare il carattere secondario e strumentale delle attività di cui all’art. 6) (art.13, c. 1 del D.Lgs 117/2017).

Il bilancio dei Minori è composto da: Rendiconto per cassa (art.13, c. 2 del D.Lgs 117/2017).

Il bilancio deve essere redatto «in conformità alla modulistica definita con Decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, sentito il Consiglio nazionale del Terzo Settore» (art. 13, c. 3 del D.Lgs 117/2017). Il bilancio deve essere depositato presso il RUNTS entro il 30 giugno. (art. 48, c. 3 del D.Lgs 117/2017).