Per ogni raccolta pubblica di fondi effettuata, va redatto un apposito rendiconto accompagnato da una relazione illustrativa, che va inserito all’interno del bilancio di esercizio (art. 87, c.6 D.Lgs.117/17).
Gli ETS non commerciali, comprese le Odv e le Aps che si avvalgono del regime forfetario speciale, devono inserire all’interno del bilancio di esercizio un rendiconto specifico dal quale devono risultare, anche attraverso una relazione illustrativa, in modo chiaro e trasparente, le entrate e le spese relative a ciascuna delle celebrazioni, ricorrenze o campagne di sensibilizzazione effettuate nel corso dell’esercizio.
I rendiconti delle raccolte pubbliche di fondi, unitamente al bilancio di esercizio, devono essere depositati entro il 30 giugno di ogni anno presso il registro unico nazionale del terzo settore (RUNTS), ai fini della pubblicazione.