Esenzione IRAP ETS nell’ambito del regime “de minimis”

7 Dicembre 2023

Segnaliamo le recenti modifiche normative regionali che riconducono l’esenzione IRAP nell’ambito del regime “de minimis”.
Il legislatore regionale ha stabilito che a decorrere dal periodo di imposta in corso al 1° gennaio 2023, sono esentati dal pagamento dell’IRAP (nel rispetto dei limiti imposti dalla normativa comunitaria in materia di aiuti di Stato richiamati dal comma 5 ter) gli enti del Terzo settore iscritti al RUNTS di cui al decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 (Codice del Terzo Settore).


L’assoggettamento della misura agevolativa in parola implica che anche per gli Enti del Terzo settore trova applicazione la disciplina introdotta dal legislatore statale su tali aiuti, relativamente al REGISTRO NAZIONALE AIUTI DI STATO (RNA) di cui al Decreto del Ministero dello Sviluppo economico 31 maggio 2017, n. 115. In tale registro l’Agenzia delle Entrate annota tutti gli aiuti di Stato conseguiti per ogni singolo ente, ivi compresi gli aiuti fiscali fruiti.


Ne deriva l’onere in capo agli Enti del Terzo settore, che vogliano beneficiare di tale agevolazione, l’obbligo di registrazione di ogni beneficio fiscale goduto al fine del rispetto del limite previsto dal regime “de minimis”.

Tutti i dettagli nella circolare informativa della Regione (Direzione centrale salute, politiche sociali e disabilità):