Grande apprezzamento per i medici giuliani, che nonostante l’emergenza Covid-19 non si sono dimenticati del Terzo Settore.

Nei giorni scorsi infatti, il Consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici del capoluogo regionale ha deciso di donare 2500 mascherine non sanitarie all’associazionismo triestino, Marco Iob, presidente del Centro Servizi Volontariato del Friuli Venezia Giulia, ringrazia per la sensibilità dimostrata.

“Sono più di 40 le associazioni di volontariato triestine che ci hanno scritto per prenotare le mascherine non sanitarie donate dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Trieste”, specifica Iob, dato che rivela l’alto numero di richieste da parte dei volontari.

“Abbiamo ritenuto – dichiara Dino Trento, presidente dell’Ordine dei Medici – che fosse nostro preciso dovere aiutare i cittadini che si stanno dedicando volontariamente all’assistenza e al supporto delle persone in difficoltà nell’emergenza sanitaria, contribuendo, per quanto possibile, alla loro e altrui sicurezza”. “La nostra collaborazione con il mondo del volontariato – prosegue il presidente Dino Trento – è consolidata da tempo e si traduce spesso in iniziative comuni a beneficio della popolazione”.

I medici di Trieste, sono in stretta collaborazione con la Caritas per l’assistenza sanitaria ai cittadini che non possono permettersi l’accesso alle cure mediche, per garantire a tutti le stesse possibilità.

Qui è possibile leggere il comunicato stampa.