Coordinamenti Territoriali d’Ambito – CTA

COSA SONO I CTA, A COSA SERVONO?

I Coordinamenti Territoriali di Ambito (CTA) manifestano un nuovo modo di accompagnare il volontariato regionale, promosso dall’Assemblea delle Organizzazioni di Volontariato del Friuli Venezia Giulia, e riconosciuto dal CSV FVG come strumento per articolare la propria presenza sul territorio e mezzo per definire i propri obiettivi operativi e i propri programmi attraverso il coinvolgimento delle associazioni di volontariato del territorio regionale.

I CTA, che si articolano in 18 raggruppamenti territoriali regionali, hanno la finalità di: mettere al centro bisogni e priorità del territorio e della comunità locale; incentivare il lavoro comune, attraverso la creazione di collaborazioni e sinergie e mettendo in rete risorse e opportunità; coordinarsi per essere più efficaci e più forti nella partecipazione alla costruzione della programmazione Socio-sanitaria (PDZ); prendere parte al governo e alla programmazione del CSV.

  PRIMI E SECONDI INCONTRI ANNO 2016   VADEMECUM CTA   SCHEDA BISOGNI ASSOCIAZIONI   SLIDE IN POWER POINT PRIMO INCONTRO   REGOLAMENTO CTA

LA GESTIONE PROGETTUALE NEI COORDINAMENTI TERRITORIALI D’AMBITO: REGOLAMENTO &
MODULISTICA

I “progetti CTA” rappresentano una prima modalità di supporto all’avvio e al consolidamento dei Coordinamenti Territoriali di Ambito e delle loro attività.

Lo scopo di tali progettualità è realizzare iniziative che abbiano come prospettiva la crescita del sistema di volontariato di un determinato territorio. E il loro valore non si trova unicamente in ciò che viene concretamente realizzato, ma soprattutto nel percorso che ha reso possibili tali realizzazioni e nel fatto di essere il risultato di un lavoro sviluppato insieme.

Superare la prospettiva della singola associazione e abbracciare i bisogni e le esigenze comuni a tutte le associazioni di un determinato territorio per soddisfarli, sono, infatti, gli elementi caratterizzanti le 18 progettualità nate in seno ai CTA .

Il CSV FVG, oltre ad accompagnare i percorsi di “progettazione partecipata di territorio”, sostiene finanziariamente la realizzazione dei progetti risultanti da tali percorsi, assumendoli direttamente nella propria gestione amministrativa.

  MODULO AVVIO ATTIVITA'   PIANO DEI COSTI   REGOLAMENTO PER PROGETTI CTA   PIANO ATTIVITA' E CRONOGRAMMA PROGETTI CTA   LINEE GUIDA COMUNICAZIONE NEI CTA   DICHIARAZIONE COORDINATORE E PROFESSIONISTI   REPORT INTERMEDIO   VADEMECUM ACQUISTI E PAGAMENTI

I 18 COORDINAMENTI TERRITORIALI D’AMBITO

CALENDARIO INCONTRI CTA IN AGGIORNAMENTO

UNIONE GIULIANA

UNIONE DEL BASSO ISONTINO

UNIONE DELL’ALTO ISONTINO

UNIONE DEL NONCELLO

UNIONE DEL TORRE

UNIONE DEL TAGLIAMENTO

UNIONE DELL’ALTO FRIULI

UNIONE DEL LIVENZA

UNIONE DEL FRIULI CENTRALE

UNIONE DEL SILE

UNIONE DELLE DOLOMITI FRIULANE

UNIONE CANAL DEL FERRO – VAL CANALE

UNIONE DELLA CARNIA

UNIONE DEL MEDIO FRIULI

UNIONE DEL COLLINARE

UNIONE DEL NATISONE

UNIONE DELLA BASSA FRIULANA OCCIDENTALE

UNIONE DELLA BASSA FRIULANA ORIENTALE