Servizio Civile

COS’E’ IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Il Servizio Civile Nazionale, istituito con la legge 6 marzo 2001 n. 64, è la possibilità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 29 anni di impegnarsi per un anno per la realizzazione di un progetto di sviluppo sociale, culturale o ambientale del proprio territorio;esso rappresenta quindi un anno di impegno per il bene di tutti e di ciascuno.

Il servizio civile volontario garantisce quindi ai giovani una forte valenza educativa e formativa, e rappresenta una importante occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio Civile Nazionale, sceglie inoltre di aggiungere un’esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, e nel contempo si assicura una sia pur minima autonomia economica.

Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori di: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all’estero.

Tutte le informazioni relative al Servizio Civile Nazionale (bandi, normativa, modulistica, ecc.) possono essere fornite dal sito dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri www.serviziocivile.it

Un invito anche a vistitare il sito www.serviziocivilemagazine.it per approfondire…

dado videoVideo Servizio Civile 1
Video Servizio Civile 2
Video Servizio Civile 3
Video Servizio Civile 4
Video Servizio Civile 5
Video Servizio Civile 6
Video Servizio Civile 7
Video Servizio Civile 8

IL SERVIZIO CIVILE PER GLI ENTI

Gli enti di servizio civile sono le amministrazioni pubbliche, le associazioni non governative (ONG) e le associazioni no profit che operano negli ambiti specificati dalla Legge 6 marzo 2001 n. 64. Per poter partecipare al SCN gli enti devono dimostrare all’UNSC di possedere requisiti strutturali ed organizzativi, nonché di avere adeguate competenze e risorse specificatamente destinate al SCN. L’ente deve inoltre sottoscrivere carta di impegno etico che intende assicurare una comune visione delle finalità del SCN e delle sue modalità di svolgimento, in un patto stretto con l’Ufficio ed i giovani.

Solo tali enti, iscritti in un apposito albo (Albo degli enti accreditati) possono presentare progetti di Servizio Civile Nazionale.

Il Servizio Civile Nazionale consente agli enti accreditati di avvalersi di personale giovane e motivato, che, stimolato dalla possibilità di vivere un’esperienza qualificante nel campo della solidarietà sociale, assicura un servizio continuativo ed efficace. I progetti d’impiego dei volontari, predisposti dagli enti pubblici e dalle organizzazioni del Terzo Settore, vengono presentati all’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile che li esamina, li approva e li inserisce nei bandi per la selezione dei volontari che vengono pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica.

L’utilizzo dei volontari del servizio civile attiva un rapporto privilegiato con i ragazzi che, dopo i 12 mesi di servizio, tendono in genere a mantenere contatti collaborativi con l’ente.

 

IL SERVIZIO CIVILE PER I GIOVANI

I ragazzi e le ragazze, di età compresa tra i 18 e 28 anni (364 giorni), di cittadinanza italiana, interessati al Servizio Civile Nazionale possono partecipare ai bandi di selezione dei volontari pubblicati nella GURI presentando, entro la data di scadenza prevista dal bando, la domanda di partecipazione, in carta semplice, è indirizzata all’Ente che ha proposto il progetto, deve essere redatta secondo il modello allegato al bando, deve contenere l’indicazione del progetto prescelto ed essere corredata, ove possibile, di titoli di studio, titoli professionali, documenti attestanti esperienze lavorative svolte.

E’ ammessa la presentazione di una sola domanda per bando.

L’ente sceglie le figure più adeguate alle proprie attività operative attraverso una selezione tra i profili delle candidature giunte in seguito al bando di concorso. Successivamente comunica la relativa graduatoria provvisoria all’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile che provvede alla verifica ed alla approvazione della stessa.

L’UNSC con proprio provvedimento dispone l’avvio al servizio dei volontari, specificando la data di inizio del servizio e le condizioni generali di partecipazione al progetto.

 

COSA OFFRE IL CSV FVG ALLE ASSOCIAZIONI CON IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE?

 

Informazione
Il CSV FVG fornisce un costante livello di informazione sul Servizio Civile Nazionale e sulle modalità di partecipazione, tramite le quali le associazioni di volontariato interessate possono chiedere l’iscrizione all’Albo Regionale del Servizio Civile Nazionale e partecipare alla presentazione di progetti.
E’ sempre attivo un servizio di informazione ai seguenti recapiti: tel. 0434-21961 e-mail: serviziocivile@csvfvg.it attraverso il quale è possibile avere informazioni necessarie per partecipare ai bandi e gestire progetti.

Progettazione
E’ un servizio di consulenza maggiormente personalizzato, capace di fornire un’assistenza e un accompagnamento per la redazione dei progetti delle associazioni di volontariato. Il servizio è pensato al fine di salvaguardare l’idea progettuale e l’autonomia dell’associazione, rimanendo in linea con gli intenti di crescita delle competenze interne alla stessa.

Promozione
Il supporto dato alle organizzazioni nella fase promozionale del progetto interseca e incrocia i servizi già predisposti nell’ambito della comunicazione. Questi, pertanto, superano lo stesso bisogno di pubblicizzazione del progetto, costituendo l’occasione per una crescita duratura dell’organizzazione.
Il CSV FVG, infatti, oltre a mettere a disposizione il proprio sito come ulteriore strumento di pubblicizzazione, potrà essere di supporto alle associazioni nell’elaborazione di altri strumenti e modalità: creazione e stampa di locandine, volantini, ecc…

Gestione
Il CSV FVG, come ente capofila delle associazioni che hanno i progetti avviati, gestisce tutte le pratiche amministrative dall’avvio alla conclusione dei progetti ed i rapporti con gli enti ministeriali e regionali preposti.

 

IL CSV FVG ED IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE: COSA ABBIAMO FATTO NEGLI ANNI

Il CSV FVG, istituito in base alla Legge 266/1991, oltre a fornire alle Associazioni di Volontariato della Regione Friuli Venezia Giulia servizi di consulenza, formazione, promozione, informazione e documentazione, contribuisce all’attuazione dei progetti promossi dalle Associazioni di Volontariato, fornendo alle Associazioni interessate prestazioni o servizi di supporto. Pertanto, il CSV FVG accompagna le associazioni di volontariato nell’elaborazione e realizzazione di progetti che, a partire dalla lettura ed analisi delle caratteristiche sociali, culturali ed ambientali del territorio, giungono ad affrontare i principali bisogni individuati.
Un progetto di servizio civile nazionale, svolto presso un’associazione di volontariato, collegata attraverso accordo di parternariato con il CSV FVG è validato, pertanto, sia dalla presenza di Associazioni – sede di attuazione progetto – che garantiscono affidabilità di percorso e una notevole competenza nell’ambito specifico di intervento, sia dalla presenza del CSV FVG.

Gli obiettivi principali dei servizio:

  1. Offrire ai giovani volontari l’opportunità di vivere un’esperienza qualificante, in grado di cambiare non solo il contesto con il quale si trovano ad interagire, ma anche la propria cultura e il proprio atteggiamento;
  2. Promuovere una cultura della solidarietà capace di trasformarsi in stile di vita, di accompagnare le scelte e di qualificare la quotidianità, anche al termine dei dodici mesi del progetto;
  3. Sviluppare una sensibilità sociale, attenta e disponibile alle esigenze dei soggetti maggiormente vulnerabili;
  4. Proporre ai giovani una formazione nel settore, in vista di un efficace inserimento nel mondo del lavoro.

La struttura di gestione del SCN, creata dal CSV FVG, rappresenta ormai dal 2006 un’ interfaccia stabile ed affidabile, sia per le associazioni che per i ragazzi in Servizio Civile Nazionale.
Nel corso di questi anni sono state evase centinaia di richieste di informazioni da parte di Enti terzi, di Odv e di giovani aspiranti volontari che, in cerca di delucidazioni, sui progetti, sulla struttura e sul funzionamento del Servizio Civile Nazionale, in generale, hanno trovato nel CSV FVG un punto di riferimento.

Di seguito, riportiamo in tabella alcuni dati relativi ai progetti realizzati fino ad oggi:

  Periodo2007- 2008 Periodo2008- 2009 Periodo2009-2010 Periodo2010- 2011 Periodo2011- 2012 Periodo2012- 2013* Totali
Numero di progetti presentati 5 5 4 4 5 7 30
Numero di progetti finanziati 2 5 4 2 4 7 24
Numero di Odv coinvolte nei progetti finanziati 4 6 5 2 4 7 28
Numero di candidature presentate 10 11 14 12 10 48 105
Numero di volontari/e ammessi al servizio 9 11 11 5 8 16 60
Numero degli operatori locali di progetto 4 6 5 2 4 7 28
Totale ore di servizio nei confronti delle Odv e dei loro beneficiari svolte dai giovani volontari/e 12.600 15.400 15.400 7.000 11.200 22.400 84.000
Totale ore di formazione generale erogate ai giovani volontari/e 30 41 41 41 41 41 235

* I progetti sono stati attivati a febbraio del 2014

Di seguito, presentiamo un prospetto generale degli ultimi progetti finanziati nel 2013, avviati nel mese di febbraio 2014, e che avranno conclusione nel febbraio del 2015:

Titolo del Progetto Area d’intervento Obiettivo generale del progetto Sede di attuazione Odv titolare del progetto Volontari in servizio Monte ore annuo per volontario
“L’energia vitale del Melograno: tutti insieme possiamo” Assistenza alla disabilità Migliorare la qualità della vita e l’integrare nella società le persone con disabilità Pradamano (Ud) Il Melograno Onlus 2 1.400
“Io in una nuova realtà visiva” Assistenza alla disabilità Affiancare gli educatori e operatori nelle attività educative e riabilitative delle persone minorate visive. Udine A.N.Fa.Mi.V Onlus 2 1.400
“Divertiamoci   insieme” Attività sportiva per disabili Migliorare la qualità della vita e l’integrazione sociale della persona con disabilità Udine Oltre lo Sport Onlus 2 1.400
“Giovani in volo” Sostegno delle persone anziane Migliorare la qualità della vita dell’anziano all’interno delle case di riposo attraverso l’attività di volontariato Sagrado (Gorizia) Incontriamo Onlus 4 1.400
“La comunicazione radio per la persona e la famiglia” Educazione e promozione Promuovere forme di comunicazione e ed informazione efficaci rispetto alle possibilità offerte dalle Odv con sportelli informativi attraverso specifiche rubriche radiofoniche delle possibili proposte e concrete e operative da dare a chi vive in situazioni di difficoltà personale. Pordenone Radio Voce nel deserto 2 1.400
“Trasformare la memoria in risorsa” Sostegno delle persone anziane Contrastare la solitudine coinvolgendo alcuni anziani cercando di valorizzarne la memoria, facendo riacquistare la fiducia da parte di chi l’aveva persa. Sacile (Pn) Centro Ascolto “La Vela” 2 1.400
“Volontariato in corso” Assistenza al disagio adulto Implementare e migliorare le iniziative e attività di sensibilizzazione, supporto, cura, sostegno per le persone con disagio mentale e per i loro familiari e nell’ambito dell’amministrazione di sostegno. Pordenone A.i.t.s.a.m. Onlus 2 1.400

 

Nell’ottobre 2013, la Presidenza del Consiglio dei Ministri (dopo 4 anni) ha aperto il bando per l’iscrizione all’Albo Regionale del Servizio Civile Nazionale, offrendo alle organizzazioni interessate la possibilità di accedere all’iscrizione all’Albo, dando la possibilità successivamente, se iscritti, di partecipare ai bandi di finanziamento per realizzare progetti di Servizio Civile Nazionale e la conseguente opportunità di fruire dell’apporto gratuito di volontari in Servizio Civile Nazionale per un periodo di 12 mesi. Le associazioni socie del CSV FVG che hanno aderito a questa possibilità sono state 4; tutte 4 hanno ottenuto l’accreditamento all’albo in questione. Attualmente, 18 Odv socie del CSV FVG, aderenti a questo particolare servizio, sono essere iscritte all’Albo Regionale del Servizio Civile Nazionale.

 

Provincia Numero di Odv accreditate Distribuzione % delle Odv accreditate
Pordenone 5 27,8%
Udine 7 38,9%
Gorizia 1 5,5%
Trieste 5 27,8%
Totale 18 100%

 

IL SERVIZIO DI VOLONTARIATO EUROPEO

Presentazione
Il servizio volontario europeo è un’azione del programma Gioventù in Azione istituito dalla Commissione Europea con l’obiettivo di promuovere la solidarietà, la tolleranza e la cittadinanza attiva tra i giovani.

Attraverso questo servizio i giovani con un’età compresa tra i 18 e i 30 anni possono svolgere all’estero un’esperienza di volontariato negli ambiti più diversi, dalla cultura allo sport, dal sociale al socio-sanitario, dall’ambiente all’arte, per un periodo compreso dai 2 ai 12 mesi.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

“I volontari europei” saranno occupati in progetti locali in vari settori o aree di intervento: cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, tempo libero, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo, ecc. Sono esclusi interventi ad alto rischio in situazioni immediatamente successive a crisi (aiuti umanitari, aiuti successivi a catastrofi, ecc.).

Il progetto si avvale dei principi e dei metodi dell’apprendimento non formale. Attraverso questa esperienza i giovani hanno l’opportunità di entrare in contatto con nuove culture, esprimere solidarietà verso gli altri e acquisire nuove competenze e capacità utili alla loro formazione personale e professionale.

Gli scopi di tale programma sono:

  • Sviluppare la solidarietà
  • Promuovere la tolleranza
  • Rafforzare la coesione sociale all’interno dell’Unione Europea.
  • Favorire la loro attività
  • Migliorare la comprensione reciproca fra i giovani.

Aspetti finanziari

La maggior parte dei costi per il volontario sono coperti dall’organizzazione di accoglienza, che ospita il progetto e riceve il finanziamento dal programma Youth in Action attraverso l’Agenzia Nazionale. In particolare per il partecipante:

I costi di viaggio, purché ragionevoli, sono coperti per il 90%.
L’organizzazione di accoglienza fornisce al volontario il vitto, l’alloggio e la formazione linguistica.
Il volontario riceve inoltre una somma forfettaria per le proprie spese personali. La somma varia da paese a paese.
Tutti i volontari sono assicurati contro malattia, incidenti, invalidità permanente, e rimpatrio in caso di motivi seri. L’assicurazione copre anche la responsabilità civile.

Procedura

Il volontario che volesse partire, deve per prima cosa, trovare da solo o assieme ad una organizzazione di invio un progetto per cui candidarsi.

Consulta l’elenco dei progetti delle organizzazioni ospitanti sul sito della Commissione Europea e candidati inviando all’organizzazione prescelta una lettera motivazionale e un cv in lingua inglese

Il Servizio Volontario Europeo, si può svolgere una sola volta nella vita. Particolari eccezioni esistono, ma solo per progetti a breve termine, usualmente riservati a giovani con minori opportunità

.